Sta arrivando l’autunno, con il suo fagotto di sapori che affondano le radici in epoche remote, le cui tracce sono ancora presenti nelle nostre valli. In val Graveglia, ad esempio, dove ha casa una vera specialità della cucina ligure: i testaieu. Di cosa si tratta? Di golosissime focaccine, molto soffici, di forma tonda, che sono solite venir condite con il pesto genovese. Una bontà da provare almeno una volta nella vita.

Il piatto, in sé, è molto semplice, ma la sua specificità consiste nell’insolito procedimento di cottura, che avviene nei testi, particolare ciotole di terracotte create a mano. I testi ci riportano indietro di decenni, se non di secoli, quando nelle case non esistevano né gas né luce elettrica. Diventava così indispensabile arroventare prima i piani di cottura, con temperature che toccavano anche i trecento gradi. A quel punto, con una speciale pinza di ferro, si prendevano uno a uno, si riempivano con la pastella (a base di farina, in parte integrale o di castagne, acqua e sale) e si iniziava a impilarli in modo che il fondo bollente di quello sovrastante potesse trasferire calore alla pastella in basso. Pochi minuti e i testaieu erano pronti per essere serviti, l’uno sopra l’altro, tagliati a metà o in 4 parti e separati da uno strato di pesto o in alternativa olio e formaggio o, ancora, nella variante più semplice, olio e aglio.

Siete curiosi di provarli a casa? Ottima idea! Nell’impossibilità di ricorrere ai metodi di cottura tradizionali, si può utilizzare una padella antiaderente su fuoco alto, premurandosi di creare uno strato di pastella piuttosto spesso (che all’interno deve rimanere leggermente crudo) per poi girarla a mo’ di crepe. Buon appetito!

Fonte: www.perlasrl.it

Portofino chiama a raccolta i suoi "amici" per tingersi di bianco

Portofino chiama a raccolta i suoi "amici" per tingersi di bianco

Portofino è un'emozione a cielo aperto e il teatro naturale per generare emozioni, anche attraverso [...]
"Il Guscio" di Paraggi, un grande revival per la mitica "Argentina"

"Il Guscio" di Paraggi, un grande revival per la mitica "Argentina"

Fra gli habituè di "Santa" c'è ancora chi ricorda come fra gli anni '60 e '70  per mangiare al Risto[...]
Mezza Maratona, è tutto pronto

Mezza Maratona, è tutto pronto

L'anno scorso è stata un'edizione tutta italiana, con l'affermazione di Carlo Pogliani nella Mezza M[...]
Al Festival della Parola anche visite guidate e show cooking. Ecco dove e quando

Al Festival della Parola anche visite guidate e show cooking. Ecco dove e quando

Circa 40 eventi lungo il fil rouge del "Dialogo", a cui aggiungere le iniziative del "Fuorifestival"[...]
Contro il cancro Portofino si veste di Rosa

Contro il cancro Portofino si veste di Rosa

Per Portofino l'11 Maggio sarà una giornata speciale.  Lo specchio acqueo del borgo si colorerà infa[...]
Mezza di Chiavari, il 22 giugno la V° edizione

Mezza di Chiavari, il 22 giugno la V° edizione

Ormai è un vero e proprio marchio che alle orecchie degli appassionati suona come garanzia di buona [...]
2019, svelati i primi nomi!

2019, svelati i primi nomi!

Moni Ovadia, Dario Vergassola e Federico Rampini, protagonisti di due spettacoli teatrali in prima n[...]
Con Esperienze d'Artista ritorna la Mostra del Tigullio

Con Esperienze d'Artista ritorna la Mostra del Tigullio

Dal 25 al 28 aprile, quattro giorni nel centro storico, di arte, spettacolo, artigianato e street fo[...]
Santa Magazine si apre al Tigullio

Santa Magazine si apre al Tigullio

Importante novità in vista per Santa Magazine: con il prossimo numero (il nono), in uscita prima del[...]

santa magazine

Categorie