Rapallo

Street Basket, inaugurato il nuovo campo del ‘San Martino’

Inaugurato questa mattina il campo da street basket al Parco De Martino realizzato a seguito del finanziamento da parte di Regione Liguria del progetto CARUGI.

Il Comune di Rapallo, titolare dell’assegnazione, ha individuato nella cooperativa sociale AGORA’ sua partner ed affidataria di numerosi servizi, il soggetto idoneo alla gestione del progetto. La cooperativa, forte della sua conoscenza del territorio ha avviato quindi una proficua collaborazione con l’Associazione “Nassa Rapallo”, affinché questo progetto che nasce dalle istituzioni, possa declinarsi e trovare forza vitale nei ragazzi attori protagonisti di questa emozionante sfida.

Presenti all’inaugurazione il Sindaco Carlo Bagnasco, il consigliere alle politiche Giovanili Daniele Trucco e la consigliera Elisabetta Ricci. La messa in opera è stata affidata, in quanto membro di “Nassa” a Mattia Struzzo, classe 1995, emergente artista fine art, presente anch’egli questa mattina insieme ad una rappresentanza degli educatori di “fuori dai binari” e degli sponsor tecnici.

“Questo progetto si inserisce ad una riqualificazione più ampia che riguarda tutti i parchi cittadini, e che ci permetterà di dare vita, nei prossimi mesi, ad un nuovo parco in località Santa Maria Del Campo- dichiara il sindaco Carlo Bagnasco – “Ringrazio i miei consiglieri Pellerano e Trucco,- prosegue il Sindaco- che tanto si sono adoperati per la realizzazione di quest’area di gioco molto apprezzata dai ragazzi di tutte le età, dando modo ai giovani di “Fuori dai Binari” e Nassa di diventare parte attiva nella realizzazione di uno spazio a loro dedicato, arrivando ad un risultato eccellente.”

“Tutti Insieme, il comune con i suoi tecnici e funzionari, che desidero ringraziare, i ragazzi di Rapallo appartenenti alle diverse associazioni, siamo riusciti a realizzare quest’opera che è già diventata un punto di ritrovo per molti giovani, un luogo dove incontrarsi, praticare sport e movimento all’aria aperta “ dichiara il consigliere alle politiche giovanili Daniele Trucco.

“L’idea della decorazione del playground del campo da basket del parco De Martino nasce dall’esempio delle esperienze analoghe che hanno interessato per primo il territorio degli Stati Uniti e di recente anche quello europeo, dove paesi come l’Italia hanno già dimostrato di essere attive in merito”- ha dichiarato l’artista Mattia Struzzo, che aggiunge : “Le radici culturali di questa pratica si fondano su alcune esigenze legate agli aspetti che caratterizzano le comunità: i campetti da basket non sono solo centri dove si pratica lo sport, ma sono dei veri e propri spazi di aggregazione e condivisione sociale. L’ idea di personalizzarli da parte dei propri frequentatori è paragonabile all’esigenza delle persone di arredare la propria abitazione. Ci auguriamo che tale progetto possa essere incentivo per quanto riguarda l’aggregazione sociale, sportiva e motore di proposte artistiche collaterali.”

Si ringraziano tutte le parti che hanno permesso di rendere attuabile questa opera realizzata dal Comune di Rapallo in particolar modo: Regione Liguria, tutti gli uffici e i funzionari comunali e rappresentanti politici che hanno seguito il progetto, Cooperativa sociale Agorà, Centro Giovani “Fuoridaibinari” Nassa Rapallo, Colorificio Policolor e Ditta New Lac.

Fonte: Ufficio Stampa Comune di Rapallo