Marzia Pastore, titolare di Quadri e Fiori di RapalloC’è un negozio a Rapallo che ha in sé qualcosa di unico. In apparenza è un semplice negozio di fiori, in realtà è molto di più: un laboratorio artistico, un centro di creatività a tutto tondo, ma anche l’esempio di come la propria strada sia spesso tracciata non dalla ragione ma dal cuore. O, se preferite, di come la risposta alla domanda “Che fare?” sia già racchiusa in ciò che amiamo fare e nel coraggio di farlo a modo nostro.

sogno_150x150.gif“In questo negozio – spiega Marzia Pastore, la giovane donna titolare di Quadri e Fiori di Via Mameli, davanti ai campi da tennis del circolo Golf – mi reinvento ogni giorno attraverso la creatività dei clienti. Loro mi trasmettono desideri, io li trasformo in idee e stimoli sempre nuovi”.
Quadri e Fiori è l’esito di un percorso personale che ha portato Marzia dall’Accademia di Belle Arti a un lavoro come pittrice di facciate in stile genovese, naufragato tra le difficoltà del comparto edilizio, a un impiego poco soddisfacente come grafica e a un’esperienza in un’azienda floricola da cui è nata quella di commerciante di fiori. 2 anni fa l’idea vincente: trasformare la propria attività in qualcosa di più. E di diverso.

“Qualcosa che restituendomi all’arte mi restituisse la passione per il lavoro. Di qui l’idea di associare al tradizionale negozio di fiori un punto di riferimento per l’organizzazione di feste ed eventi. Alla creazione di bouquet e composizioni floreali , centrotavola per matrimoni,battesimi e comunioni ho associato quella di allestimenti pittorici e artistici personalizzati: quadri su commissione, in vendita o noleggio, ma anche arte di recupero e oggettistica artigianale”. E per esigenze d’arredo più durature nel tempo, Marzia realizza persino dipinti trompe l’oeil su legno, tela e muro.

Il lavoro non manca. “No, non manca. Quando agisci spinta dalla passione la “crisi” è una questione di misura. In condizioni diverse si potrebbe forse fare di più, ma mantenendo prezzi equi il lavoro è abbondante. Personalmente non ho orari, spesso lavoro anche di notte, e se le commesse aumentassero ancora potrei addirittura assumere un aiutante”.

Nel tempo Marzia ha saputo trovare la sua strada passando attraverso esperienze diverse, più o meno gratificanti. Che consigli darebbe a un giovane artista che sta cercando la sua? “Gli direi di credere in ciò che fa e di non lasciarsi abbattere dalle delusioni. Gli direi, soprattutto, di cercare il canale artistico più adatto a lui, la propria “nicchia” che altri non hanno ancora battuto. Io l’ho trovata unendo composizioni floreali e artistiche in una gamma di proposte altamente personalizzate. Se non avessi proposto qualcosa di diverso dal solito e avessi scommesso sul piccolo negozio tradizionale, mi sarei già dovuta arrendere”.

Invece le cose sono andate in maniera diversa e Marzia ha visto nascere e consolidarsi la sua piccola grande impresa. Come promuoverebbe, oggi, la sua attività in un tweet ? “Venite a trovarmi e portate con voi la vostra idea. La realizzerò… A #regoladarte”.

Si ringrazia per le foto:  Vera Cattoni Arte e Grafica

Chiavari, in occasione della 10 km dimostrazione di Fitwalking

Chiavari, in occasione della 10 km dimostrazione di Fitwalking

Camminare è il modo più semplice, e alla portata di tutti, per mantenersi in forma e in salute: poch[...]
Chiavari, la città si prepara ad accogliere i runner

Chiavari, la città si prepara ad accogliere i runner

Prosegue la marcia di avvicinamento verso la 4° edizione della 10 km di Chiavari, l'evento organizza[...]
10 Km di Chiavari, al via la macchina organizzativa

10 Km di Chiavari, al via la macchina organizzativa

E fanno quattro. Tante sono le 10 km che, dal 2015, concludono idealmente il percorso organizzativo [...]
Perla e Coop Liguria insieme nel segno della qualità

Perla e Coop Liguria insieme nel segno della qualità

Prosegue con successo l'adesione di Perla all'iniziativa di Coop Liguria “Prodotti in Liguria.Il buo[...]
Deep Blue di Paolo Treni è il nuovo "gioiello" del Museo del Parco

Deep Blue di Paolo Treni è il nuovo "gioiello" del Museo del Parco

Il Museo del Parco di Portofino – Centro Internazionale di scultura all'aperto si arricchisce di una[...]
Piatti da riscoprire: i testaieu col pesto

Piatti da riscoprire: i testaieu col pesto

Sta arrivando l’autunno, con il suo fagotto di sapori che affondano le radici in epoche remote, le c[...]

santa magazine

Categorie