C’è un piccolo segreto, uno dei tanti, che fa di una pasta al pesto una pasta al pesto memorabile: lasciare raffreddare il vassoio prima di servirla, in modo che decrescendo il calore il piatto recuperi il proprio aroma. Sì perché la pasta al pesto è di per sé un piatto tiepido, che all’occorrenza può diventare addirittura freddo. E quale occorrenza migliore della calura estiva?

Ma il bello della pasta fredda o, per meglio dire, dell’insalata di pasta, non finisce qui. Perché usando il pesto genovese come base, si possono creare degli accostamenti davvero vibranti e originali. Il primo ingrediente a cui il pesto si può abbinare è un altro caposaldo della tradizione ligure: l’oliva taggiasca, che a voler forzare l’ortodossia potrebbe essere un ottimo accompagnamento anche alle classiche trenete al pesto con patate e fagiolini. Seguono i pomodorini ciliegini, anche gratinati al forno. I pinoli, che già fanno parte della salsa ma che possono essere anche sparpagliati per il nostro piatto, meglio se leggermente tostati. Le mandorle, tritate grossolanamente. La rucola, che può far da “letto”. La mozzarella tagliata a cubetti, o in alternativa l’emmenthal, o ancora il tofu, magari nella variante al basilico.

Persino i cipollotti sottolio possono essere un’ottima idea, ma queste sono solo tracce di una composizione che lascia ampio spazio ai gusti personali.

Ricordiamo che nell’insalata di pasta è buona regola scolare la pasta al dente, sciacquarla in acqua fredda perché la cottura si interrompa completamente, e mantenerla viscosa con un filo di olio di oliva.

Per chi non ama la pasta o vuole sperimentare gusti diversi, vi consigliamo di provare il farro, con cui il pesto si sposa egregiamente. La preparazione si allunga di qualche minuto, ma ne sarà valsa la pena.

Leggi anche:

Natale e Capodanno a Rapallo, idee gourmet

Natale e Capodanno a Rapallo, idee gourmet

C'è chi per le feste di Natale programma ogni aspetto con largo anticipo e chi, invece, continua a v[...]
A Natale regala un cesto di bontà

A Natale regala un cesto di bontà

Natale si avvicina e fare i regali può essere molto complicato, soprattutto se si opta per scelte mi[...]
Sapori d'autunno: il risotto ai porcini essiccati

Sapori d'autunno: il risotto ai porcini essiccati

Fra le tecniche di conservazione, l'essiccazione è certamente quella più raffinata. Permette infatti[...]
Chiavari, in occasione della 10 km dimostrazione di Fitwalking

Chiavari, in occasione della 10 km dimostrazione di Fitwalking

Camminare è il modo più semplice, e alla portata di tutti, per mantenersi in forma e in salute: poch[...]
Chiavari, la città si prepara ad accogliere i runner

Chiavari, la città si prepara ad accogliere i runner

Prosegue la marcia di avvicinamento verso la 4° edizione della 10 km di Chiavari, l'evento organizza[...]
10 Km di Chiavari, al via la macchina organizzativa

10 Km di Chiavari, al via la macchina organizzativa

E fanno quattro. Tante sono le 10 km che, dal 2015, concludono idealmente il percorso organizzativo [...]
Perla e Coop Liguria insieme nel segno della qualità

Perla e Coop Liguria insieme nel segno della qualità

Prosegue con successo l'adesione di Perla all'iniziativa di Coop Liguria “Prodotti in Liguria.Il buo[...]
Deep Blue di Paolo Treni è il nuovo "gioiello" del Museo del Parco

Deep Blue di Paolo Treni è il nuovo "gioiello" del Museo del Parco

Il Museo del Parco di Portofino – Centro Internazionale di scultura all'aperto si arricchisce di una[...]
Piatti da riscoprire: i testaieu col pesto

Piatti da riscoprire: i testaieu col pesto

Sta arrivando l’autunno, con il suo fagotto di sapori che affondano le radici in epoche remote, le c[...]

santa magazine

Categorie