admin

C’è chi per le feste di Natale programma ogni aspetto con largo anticipo e chi, invece, continua a vivere alla giornata scegliendo giorno per giorno come rendere il più piacevole possibile i momenti che trascorrerà insieme alla fidanzata, agli amici o in famiglia. Che voi apparteniate a uno o all’altro gruppo, vi segnaliamo e vi consigliamo due appuntamenti gastronomici firmati da uno dei ristoranti “cult” di Rapallo: la Villa delle Donne di Cesare e Paolo Castagnola, splendido locale in posizione panoramica che oramai da anni è punto di riferimento per tutti i gourmet che amano una cucina tradizionale reinterpretata con gusto e originalità.




Dagli ormai mitici pansoti al contrario all’uovo alla carbonara, dagli spaghettoni ai muscoli con colatura di alici di Cetara alla capponada di baccalà, crema in agrodolce e bottarga, dalla carne alla brace alle “gaggette” ripiene di verdure scottate, vegan friendly nel segno di una cucina inclusiva e aperta a ogni visione del mondo, sono numerose le creazioni che hanno scandito il successo di questa insegna.

Ed ecco i menù delle feste, dove i ravioli si sposano ai carciofi, il salmone alla frutta, l’astice alla crea di burrata e la cucina di terra declina amabilmente verso quella di mare:

PRANZO DI NATALE: MENÙ DI DEGUSTAZIONE

Antipasto misto della Villa  (verdure ripiene, cappon magro, vitello tonnato, giardiniera)
Ravioli di carciofi al “tocco”
Tagliata ai carciofi
Fritto del Golfo
Frutta e dolci delle feste
50 euro per persona (selezione di vini inclusi)
(disponibile anche menù alla carta)




CENONE DI SAN SILVESTRO

Salmone alla Gravlax su macedonia di frutta e verdura
Tiepido di mare
Tataki di Manzo con salsa tartufata, nocciole e misticanza
Strudel di Carciofi su fonduta al Raschera
Spaghettone all’Astice con Crema di Burrata affumicata
Trancio di pescato con verdure, salsa allo zafferano e perle di melagrana
Cotechino in vetro con Crema di lenticchie
Sorbetto gli Agrumi e Campari
Brindisi e dolci delle feste
85 euro per persona ( selezione di vini inclusa)

Curiosi di provare la Villa delle Donne? Per prenotazioni:

Tel: 0185 65246
E-mail: delledonnesrl@gmail.com
Sito web: www.villadelledonne.it


Natale si avvicina e fare i regali può essere molto complicato, soprattutto se si opta per scelte mirate e personali. Per non rischiare di sbagliare l’alternativa c’è, è pratica e da molti anni viene adottata da un sempre maggior numero di persone: il cesto natalizio. Apprezzato da chiunque, senza distinzione di genere, età, ceto sociale, istruzione etc. , ha anche il grande vantaggio di essere facilmente personalizzabile sulla base di gusti e prezzi.

Perla, storica azienda agro-aliemtare di Santa Margherita Ligure, propone da due anni un cesto standard disponibile anche nel nostro e-shop. Per soli 25 euro potete omaggiare i vostri amici o clienti di prodotti di altissima qualità. Il cesto infatti comprende:

1 Crema di Olive Nere (gr. 130)
1 Olio extravergine di Oliva (ml. 100)
1 Pomodori essicati in olio (gr.290)
1 Olive Riviera (gr.290)
1 Funghi Porcini Secchi (gr.20)

Per chi vuole apportare modifiche a questo modello, può contattarci via telefono al numero 0185.28.38.49 o via mail scrivendo a benazzi@perlasrl.it.

Fra le tante leccornie che potete individuare a catalogo vi segnaliamo i salmoni di altissima qualità affumicati a legno.

Buono shopping!

–> Clicca qui per ordinare il tuo cesto <–

Fonte: www.perlasrl.it

Fra le tecniche di conservazione, l’essiccazione è certamente quella più raffinata. Permette infatti al prodotto di conservare intatte le proprie caratteristiche nutritive e e organolettiche. Un alto contenuto di fibre e l’assenza totale di sostanze nocive sono ulteriori valori aggiunti di un procedimento che raggiunge la sua massima espressione coi funghi porcini.

L’aroma stesso del fungo essiccato è una dolce promessa di un sapore rotondo, pieno, definito. Per questo i funghi essiccati meritano un giusto scenario di valorizzazione, in particolare se parliamo dei Funghi Porcini Secchi qualità extra di Perla: solo fette e sezioni di cappello e gambo di colore bianco e crema, totalmente mondati da terra, polvere e farfalle.

Quello che vi proponiamo è un piatto facile e veloce da preparare, ma completo e affascinante, anche per la sua capacità di evocare l’autunno e le sue atmosfere raccolte. A chi non piacerebbe, in queste giornate, un prelibato risotto ai porcini secchi?

La ricetta è molto semplice: i funghi secchi (100 gr. per 4 persone) devono essere immersi in acqua tiepida in modo da farli rinvenire.

Nel frattempo, tagliate una melanzana in fette molto sottili, salate e lasciatela riposare affinché perda le note di amaro. Quindi tritatela insieme a una cipolla e a un sedano, e unitele in una paella con un filo d’olio di oliva una volta che quest’ultimo sia stato scaldato.

E’ il momento del riso, ma possibilmente non di un riso qualunque: usate per questo risotto il “re dei risi”, il Carnaroli prodotto da semente certificata. La maggiore quantità di amido, la consistenza più soda e una migliore tenuta di cottura rendono questa qualità davvero indicata per risotti memorabili. Incorporate quindi alle verdure 200 grammi di riso carnaroli, saltandolo per 5 minuti. Aggiungete i funghi e salate. Lasciate tostare il riso per qualche minuto e aggiungete 1/2 bicchiere di vino bianco, fino a farlo evaporare.

A questo punto unite una quantità di brodo vegetale tale da ricoprire il riso, dando inizio alla cottura, mescolando di tanto in tanto e aggiungendo via via il brodo necessario.

A cottura ultimata, spolverate con del prezzemolo tritato e servite, accompagnando il piatto con un buon rosso non troppo corposo: Sangiovese di Romagna o Dolcetto di Alba sono l’ideale per esaltarlo.

Fonte: www.perlasrl.it 

Camminare è il modo più semplice, e alla portata di tutti, per mantenersi in forma e in salute: pochi chilometri al giorno garantiscono benessere fisico e miglioramento del tono dell’umore, oltre a incidere sul controllo del peso corporeo.

Provare per credere, è proprio il caso di dire: perché Giovedì 1 novembre, in occasione della 10Km Chiavari, FitwalkingSchoolChiavari propone una camminata di 5 km a passo guidato lungo il tracciato di gara.

Il Fitwalking, definito “l’arte stessa del camminare”, si discosta dalla semplice passeggiata per trasformarsi in attività sportiva derivante dal passo di “marcia”.

Ottimizzazione progressiva dell’energia fisica e miglioramento concreto della qualità di vita sono gli obiettivi che è possibile conseguire con questa disciplina, utile anche per chi è in cerca di attività propedeutiche alla corsa vera e propria ma deve prima eliminare qualche chilo di troppo o rafforzare la muscolatura.

La proposta di FitwalkingSchoolChiavari, indirizzata a un numero limitato di partecipanti in regola con l’iscrizione, prevede una fase di riscaldamento, con approccio guidato alla tecnica, per poi procedere in gruppo lungo il tracciato di gara.

Volete aderire alla camminata dimostrativa? Potete farlo contattando fitwalkingschool.chiavari@gmail.com o il numero 3497829039 (Francesca)

Prosegue la marcia di avvicinamento verso la 4° edizione della 10 km di Chiavari, l’evento organizzato da Asd Chiavari Tigullio Outdoor che il 1 novembre riporterà in città circa 1 migliaio di podisti fra runner veri e propri e partecipanti alla family run.

La partenza è fissata per le ore 10.00 in Piazza Mazzini: da lì il percorso si snoderà verso Via Martiri della Liberazione, Piazza Roma, Largo Brizzolara, Via de Michiel, Via Roccca, Viale Tito Groppo (Lato monte), il Lungomare, Piazzetta dei Pescatori, Preli, Corso Buenos Aires, Via Prandina (lato monte), Corso Genova.




Durante la manifestazione il traffico rimarrà chiuso nei tratti interessati per circa 1 ora e 30 minuti: un piccolo sacrificio per garantire un ampio ritorno economico d’immagine e alla città, sempre ben disposta verso gli eventi sportivi.

Ne è prova il sostegno dei numerosi sponsor a cui va il nostro grazie: a Diadora e Garmin per quanto concerne gli aspetti tecnici; a Latte Tigullio, Ottico Roggero, Farmacia Monteverde, Ristorante da Felice, Hub, Pasticceria Copello, Intimo Bucci, Hotel Monte Rosa, Copello e Sanguineti, Birra Leo, Go Go Burger, Due Energie, 3C, Farmacia Manca, Serramenti Fratelli Peloso, Pasticceria Galletti e Panificio Tossini per l’indispensabile contributo.




Sottolineiamo anche la partnership con U4fit, l’innovativa piattaforma che offre online e tramite app schede di allenamento personalizzate sulla base della gara da sostenere.

Ricordiamo, infine, che per usufruire di una quota ridotta è necessario iscriversi entro il 20 ottobre.

Tutte le informazioni sono disponibili su 10km.lamezzadichiavari.it  

santa magazine

Categorie