Trasformare i sapori tipici dell’entroterra in un’esperienza a tutto tondo. Da ripetere e approfondire grazie ad apposite card fidelity. Nasce con questi obiettivi “Gusto Card-Itinerari del Sapore”, la nuova iniziativa di Una Montagna di Accoglienza- Consorzio di Ospitalità diffusa, rete di soggetti pubblici ma soprattutto privati sorta per creare un’offerta turistica integrata nelle valli dell’Aveto, Graveglia, Sturla.

25 luglio, 1 e 22 agosto, 5 e 26 settembre sono le 5 date prescelte per la prima edizione degli itinerari del sapore in Val Graveglia: due i percorsi individuati, che si alterneranno in queste 5 occasioni per mettere in mostra produzioni agro-alimentari e ricette tradizionali attraverso visite in azienda, degustazioni e golose soste in agriturismo. Partecipando ad uno degli itinerari si riceverà in omaggio la Gustocard, una carta che dà diritto a promozioni e sconti su ristorazione, acquisto di prodotti locali, accessi a musei ed escursioni presso le strutture convenzionate del territorio, sino al 31 ottobre.

L’iniziativa apre l’entroterra a inedite strategie di marketing che coincidono con il ritorno di molti giovani alle radici dei loro padri. La differenza, sostanziale, è che questi ragazzi portano in dote al territorio nuove conoscenze digitali e migliori competenze relazionali, prima di tutte la capacità di fare squadra (nel Consorzio si lavora per gruppi tematici) per progettare un moderno turismo slow; un turismo che nelle intenzioni del Consorzio dovrà unire in un’unica esperienza sport, sapori, ecologia, relax, tradizioni.

Un esempio della creatività che si sta sprigionando nelle valli è il progetto di un soggiorno dedicato al wild horse watching, con proposte che abbineranno l’osservazione dei celebri cavalli selvaggi al più classico turismo equestre.

Ma torniamo agli itinerari del sapore. Ecco come si articolerà l’iniziativa:

Itinerario A) 1 agosto-22 agosto – 5 settembre

  1. Partenza dal mercatino della Val graveglia
  2. Pranzo da Chiara Agriturismo (1 agosto)/I due somari (22 agosto) / Ou Grumallu (5 settembre)
  3. Visita al Museo dei Minerali
  4. Visita all’Azienda Agricola Rue de Zerli
  5. Visita alla vigna Ricolla con aperitivo

Itinerario B) 25 luglio – 26 settembre

  1. Partenza dal mercatino della Val Graveglia
  2. Pranzo da Pinin (25 luglio) / Marpea (26 settembre)
  3. Visita ai Vivai Garibaldi e al mulino Gaibadu
  4. Visita alla vigna Ricolla con aperitivo (25 luglio) / Visita al centro storico di Nè e aperitivo presso l’Antica Trattoria del Mosto (26 settembre)

La prenotazione deve essere effettuata entro le ore 12.00 del venerdi precedente la data indicata. Il prezzo è di 25 euro (intero) o di 10 euro (ridotto per bimbi sino a 10 anni). I bambini fino ai 5 anni non pagano.

Per informazioni e prenotazioni:

Consorzio Ospitalità diffusa
www.unamontagnadiaccoglienza.it
info@unamontagnadiaccoglienza.it
tel.334.61.17.354

Per approfondire:

"Portofino incontra autori" premia il Medico di Lampedusa

"Portofino incontra autori" premia il Medico di Lampedusa

Un piccolo “gotha” dell'editoria, con nomi di primo piano del panorama letterario italiano. Fra gli [...]
Noleggiare barche senza patente: quando la magia del mare diventa... Per tutti

Noleggiare barche senza patente: quando la magia del mare diventa... Per tutti

Chiudi gli occhi e immagina di essere in Riviera. Ma non in un posto qualunque. Immagina di essere[...]
Da Lauzi a Zibba, il Premio Bindi compie 13 anni

Da Lauzi a Zibba, il Premio Bindi compie 13 anni

E sono tredici! A tante sono giunte le edizioni del Premio Bindi, uno dei più prestigiosi concorsi e[...]
Tutto il romanticismo della Riviera: benvenuti al Ristorante Arenella

Tutto il romanticismo della Riviera: benvenuti al Ristorante Arenella

“Una favola!”. “Servizio attento, locale raffinato con un esterno strepitoso”. Ancora: “Tutto perfet[...]
E...State nel Parco dell'Aveto, ecco il programma degli eventi

E...State nel Parco dell'Aveto, ecco il programma degli eventi

Osservazione dei cieli e degli animali, marce podistiche e scoperte di piccoli laghetti di origine g[...]
"I Pinin", Liguria a Km 0

"I Pinin", Liguria a Km 0

L'entroterra del Tigullio offre da sempre uno spaccato di gastronomia tipica sul quale poco ci sareb[...]

santa magazine

Ricevi gli aggiornamenti via e-mail:




clum

verabanner