pesto genovese biologico

Prendiamo ad esempio il pesto. C’è qualche buona ragione per preferire una versione biologica a una in cui le materie prime sono state trattate con sostanze chimiche? “Assolutamente si”. Non ha dubbi Laura Benazzi, export Manager di Perla, l’azienda di Santa Margherita Ligure che vanta tra i propri fiori all’occhiello un pesto alla genovese biologico fresco e a lunga conservazione, in vasetto di vetro o plastica, distribuito in diversi punti vendita di Coop Liguria, Coop Italia, Unicoop Firenze e nelle migliori gastronomie italiane ed estere.




“Sono molti i motivi che spingono anche medici e nutrizionisti a consigliare un prodotto biologico. Soprattutto per le donne”, spiega sul blog aziendale di www.perlasrl.it. Il corpo femminile ha infatti un indice di massa grassa più elevato. Proprio qui si sedimentano i composti nocivi degli insetticidi, con conseguenze potenzialmente dannose per l’apparato riproduttivo. Infertilità, endometriosi e ovaio policistico possono essere alcuni degli esiti favoriti dalle sostanze chimiche presenti nei pesticidi; sostanze che, in caso di gravidanza, possono raggiungere anche il feto o accumularsi nel latte materno.
laurabenazzi

Ma produrre un pesto alla genovese biologico non significa solo usare materie prime a norma di legge. “Nel nostro pesto – conclude Laura Benazzi – vengono utilizzati olio d’oliva extra vergine bio, basilico genovese DOP bio, pinoli bio, aglio bio , formaggio bio. Altri produttori usano anacardi e olio di girasole, certamente biologici ma poco rispettosi della tradizione e poco inclini a soddisfare gli elementari standard di qualità. Sono informazioni che desideriamo condividere con i nostri buyer e coi nostri clienti per promuovere stili di vita migliori e più consapevoli. Soprattutto per le generazioni che verranno”.

grouponlocal-300x250

Ti è piaciuto questo articolo? Allora ti consigliamo

Biobalcone. Coltivare ortaggi e aromi con il metodo biologico e la permacultura
La cucina biologica da tutto il mondo. Oltre 400 ricette per stare bene
L’essenza del crudo. Oltre 180 ricette crudiste, vegan e biologiche

"Portofino incontra autori" premia il Medico di Lampedusa

"Portofino incontra autori" premia il Medico di Lampedusa

Un piccolo “gotha” dell'editoria, con nomi di primo piano del panorama letterario italiano. Fra gli [...]
Noleggiare barche senza patente: quando la magia del mare diventa... Per tutti

Noleggiare barche senza patente: quando la magia del mare diventa... Per tutti

Chiudi gli occhi e immagina di essere in Riviera. Ma non in un posto qualunque. Immagina di essere[...]
Da Lauzi a Zibba, il Premio Bindi compie 13 anni

Da Lauzi a Zibba, il Premio Bindi compie 13 anni

E sono tredici! A tante sono giunte le edizioni del Premio Bindi, uno dei più prestigiosi concorsi e[...]
Tutto il romanticismo della Riviera: benvenuti al Ristorante Arenella

Tutto il romanticismo della Riviera: benvenuti al Ristorante Arenella

“Una favola!”. “Servizio attento, locale raffinato con un esterno strepitoso”. Ancora: “Tutto perfet[...]
E...State nel Parco dell'Aveto, ecco il programma degli eventi

E...State nel Parco dell'Aveto, ecco il programma degli eventi

Osservazione dei cieli e degli animali, marce podistiche e scoperte di piccoli laghetti di origine g[...]
"I Pinin", Liguria a Km 0

"I Pinin", Liguria a Km 0

L'entroterra del Tigullio offre da sempre uno spaccato di gastronomia tipica sul quale poco ci sareb[...]

santa magazine

Ricevi gli aggiornamenti via e-mail:




clum

verabanner