Quando l’arte sposa la musica. Potrebbe essere questo il sottotitolo di Creativa 360°, rassegna di arte e performance musicali che prenderà il via il 2 marzo a Rapallo, nei locali dell’Antico Castello al Mare, per concludersi il 28 maggio.

Le due discipline si intersecheranno dando vita a un progetto di straordinaria intensità emotiva, ideato omaggiare due grandi pittori contemporanei del Novecento italiano: Rocco Borella ed Emilio Scanavino.

Scanavino (1922-1986) e Borella (1924-1994), genovesi entrambi, sono due figure centrali per l’arte contemporanea italiana. Seppur legati da stesse origini ed amicizia contraddistinta talvolta da aspri scontri dialettici, la loro arte si é sviluppata nell’ambito dell’astrazione informale su strade molto diverse, accomunate al più dallo stesso bisogno di ricerca ed innovazione.

Scanavino indaga nella sua pittura il significato del segno giungendo e creare un personale linguaggio che ne distingue in modo indiscutibile l’opera; Borella approfondisce il senso del colore al punto che Gian Paolo Barosso, nel 1960, conierà il termine “cromemi” a similitudine dei fonemi, unità minime distintive del suono in linguistica.

Le intense carriere, contraddistinte da numerosi premi e riconoscimenti, li hanno visti protagonisti in innumerevoli mostre in Italia e all’estero sia in ambito galleristico che istituzionale e museale oltre che in occasione di eventi della portata di Biennale di Venezia, Quadriennale di Roma e Biennale di San Paolo (Brasile).

Da inizio marzo a fine maggio Rapallo diventerà la casa di questi due grandi artisti nell’ambito di un evento particolarmente atteso dalle migliaia di appassionati e salutato dal Sindaco Carlo Bagnasco come una grande opportunità:

È per noi un piacere e un onore aprire le sale dell’Antico Castello sul Mare per ospitare due mostre di indubbio interesse: quella di Rocco Borella e Emilio Scanavino, pittori di fama internazionale, che condividono i natali genovesi e una produzione artistica di grande impatto emotivo agli occhi dell’osservatore esterno. Due mostre che si inseriscono in un più ampio contenitore in cui l’arte informale si interseca con la musica in un connubio rivolto soprattutto ai più giovani. L’iniziativa rispecchia senza dubbio l’intento dell’amministrazione comunale di promuovere progetti culturali di qualità; non posso quindi che ringraziare gli organizzatori, i curatori delle mostre e la coordinatrice delle attività dell’Antico Castello sul Mare, Cristina Ardito, per aver collaborato alla realizzazione di questo evento di richiamo per l’immagine di Rapallo.

La rassegna, organizzata dall’Associazione le Muse Novae su progetto di ConTemporary Gallery, si alterna in due fasi distinte: dal 2 marzo al 2 aprile protagoniste dell’iniziativa saranno le opere di Borella, presentate da Leo Lecci, mentre dal 8 aprile al 28 maggio la scena sarà appannaggio di Scanavino nell’ambito di un’esposizione curata da Luciano Caprile.




Da qui si aprirà la finestra sul mondo della musica con altri artisti contemporanei, a partire dai migliori jazzisti italiani, che “dialogheranno” con le opere d’arte esposte, portando in scena una performance live acustica che accompagnerà il visitatore durante il tour.

Il percorso ci condurrà fino alle ultime tendenze creative, interpretate da un gruppo di art performer che dipingeranno su tela a tempo di musica: una performance di musica elettronica ideata dalla DJ Randomplay che ha già messo in scena questo progetto nei principali festival di arte contemporanea.

Di seguito il calendario dei concerti:

1 aprile ore 17.00: Sala Antico Castello – Pietro Martinelli & Rodolfo Cervetto
15 aprile ore 17.00: Sala Antico Castello – Andrea Leone & Marco Traversone
23 aprile ore 17.00: Sala Antico Castello – Renzo Luise da Fano&Rodolfo Cervetto
28 maggio ore 18.00: Spiaggia Antico Castello – Perfoming arts by Dj Randomplay+ Street Artists

Maggiori informazioni su: www.creativa360.it

L’inaugurazione è prevista il 2 marzo alle ore 18.00

Per approfondire:

Olio extra-vergine, un 2017 ad alta qualità

Olio extra-vergine, un 2017 ad alta qualità

Fragrante e fruttato, con un retrogusto di pinolo o di carciofo crudo. Ideale per insalate, bruschet[...]
10 km di Chiavari, via al countdown

10 km di Chiavari, via al countdown

Vi siete divertiti durante la Mezza Maratona di Chiavari di quest'estate? Se la risposta è sì, abbia[...]
Rapallo, grand tour di sapori in un solo menù

Rapallo, grand tour di sapori in un solo menù

Un grand tour gastronomico, un viaggio alla scoperta di alcune gemme della cucina italiana che muove[...]
Pesto, da "Santa" si alza una voce: “Toti convochi un tavolo di lavoro”.

Pesto, da "Santa" si alza una voce: “Toti convochi un tavolo di lavoro”.

“Vorrei ringraziare il nostro governatore, Giovanni Toti, per aver prontamente difeso il nostro pest[...]
Cinque Terre DOC, quando il vino è sinonimo di eroismo

Cinque Terre DOC, quando il vino è sinonimo di eroismo

E’ il fiore all’occhiello delle Cinque Terre, dove la millenaria cultura della vite è stato uno degl[...]
Pesto, con un testimonial così la popolarità spicca il volo

Pesto, con un testimonial così la popolarità spicca il volo

Quanto può valere una foto di un piatto di pasta al pesto su Instagram con una dichiarazione d'a[...]

santa magazine

Ricevi gli aggiornamenti via e-mail:




clum

verabanner