corso per heritage promoter liguriaPromuovere turisticamente un contesto locale. Una professione vera e propria con un nome di straordinaria bellezza e musicalità: heritage promoter. Eredità, anche culturale, patrimonio o lascito: le possibili traduzioni del termine “heritage” indicano chiaramente gli obiettivi di questa peculiare figura di promotore: costruire esperienze turistiche incentrate sulla storia di un territorio e sulle tracce più suggestive che il passato, in un paese come l’Italia, ha disseminato nel cuore di borghi, città e campagne, nella cultura materiale e nella tradizione culinaria. Un professionista dell’incoming, dunque, cultore della net economy ma dotato di una sensibilità spiccata verso tutto ciò che ha echi lontani, atavici, profondi, radicati in una specifica scenografia regionale.

Per chiunque fosse interessato a intraprendere questa carriera, che unisce conoscenze antropologiche, storiche e artistiche ad altre più tecniche, Regione Liguria, Liguria International, Comune di Genova, Università degli Studi e Camera di Commercio di Genova hanno stretto una sinergia per creare un corso specifico a partire dall’anno accademico 2016-2017.

Mirato a formare operatori turistici  in grado di definire e promuovere l’ospitalità in Liguria, privilegiando un approccio innovativo ed eco-sostenibile, il corso sarà presentato il 25 maggio nell’ambito del Fuori Festival 2016, rassegna di incontri inserita, a sua volta, nell’ambito del Festival dell’eccellenza al femminile. L’appuntamento è alle ore 17.00 presso la  Sala Bergamasco della Camera di Commercio di Genova.

Ti è piaciuto questo articolo? Allora non perderti: 

"Mi sembrò che una voce", a Chiavari l'anteprima nazionale dello spettacolo dedicato a Elena Bono

"Mi sembrò che una voce", a Chiavari l'anteprima nazionale dello spettacolo dedicato a Elena Bono

Per la città di Chiavari la riscoperta di una delle sue più illustri concittadine, Elena Bono, è div[...]
Festival della Parola 2018, svelate le prime novità

Festival della Parola 2018, svelate le prime novità

Dal 31 maggio al 3 giugno Chiavari si vestirà da città dell'antica Grecia trasformando le sue piazze[...]
DOP e IGP fanno numeri da capogiro, ma il pesto rimane al palo

DOP e IGP fanno numeri da capogiro, ma il pesto rimane al palo

E’ uscito nei giorni scorsi il quindicesimo rapporto Ismea-Qualivita sulle produzioni agro-alimentar[...]
E' qui la festa: il Tigullio che brinda al 2018

E' qui la festa: il Tigullio che brinda al 2018

La notizia è che, dopo 17 anni, ritorna il capodanno nella “piazzetta” più famosa d'Italia: a Portof[...]
Santa Magazine, ecco il numero 6

Santa Magazine, ecco il numero 6

56 pagine in carta patinata dove si parla di Santa Margherita Ligure e della Riviera, in italiano e [...]
I "risseu" del Tigullio visti dal cielo

I "risseu" del Tigullio visti dal cielo

La tesi più accreditata li vuole ispirati dai mosaici greco-romani che i mercanti genovesi ammiravan[...]

santa magazine

Categorie

Ricevi gli aggiornamenti via e-mail:



 

clum

verabanner