Dopo quasi tre anni di latitanza indovinate chi è tornato in libreria? Proprio lui, Gigi Bertè, il vice-questore aggiunto partorito dalla mente del misterioso Emilio Martini, pseudonimo dietro cui si cela un autore che a dispetto dello spirito di protagonismo e del presenzialismo che anima il nostro tempo, preferisce restare anonimo.

Se poteva sussistere ancora qualche dubbio sul fatto che Lungariva, borgo ligure particolarmente trendy, affacciato sul mare, non fosse davvero Santa Margherita Ligure, il titolo di questa quarta avventura dissipa ogni titubanza: Doppio delitto al Grand Hotel Miramare promette davvero un’ambientazione realistica.
Che Santa Margherita Ligure sia location ideale per ospitare trame di romanzi gialli e noir lo pensano in molti. Per esempio la scrittrice genovese Isabella Pileri Pavesio, del cui romanzo “Il Peccato chiama Peccato” avevamo scritto – ricordate? – qualche settimana fa.

Esperti del genere e critici letterari collocano il commissario Berté sulla falsariga dei gialli classici, all’Agatha Christie per intenderci, e la trama sembra confermarlo: la mattina del lunedì di Pasqua, mentre sta passeggiando da solo lungo il porto di Santa Margh… pardon, di Lungariva, il commissario Gigi Bertè (che, ricordiamolo, è stato trasferito da Milano in Liguria per un procedimento disciplinare) viene convocato d’urgenza al Grand Hotel Miramare. Durante la notte una coppia di amanti – Roberto Sommariva e Ornella Ferrari – è stata uccisa a colpi di pistola. Lavoravano entrambi per un’anziana contessa italo-sudafricana, una certa Van der Meer, vedova di un magnate dei diamanti…

Vuoi leggere l’anteprima del romanzo? Clicca qui!

A questo link potrai invece consultare tutti i romanzi di Emilio Martini

10 km di Chiavari, via al countdown

10 km di Chiavari, via al countdown

Vi siete divertiti durante la Mezza Maratona di Chiavari di quest'estate? Se la risposta è sì, abbia[...]
Rapallo, grand tour di sapori in un solo menù

Rapallo, grand tour di sapori in un solo menù

Un grand tour gastronomico, un viaggio alla scoperta di alcune gemme della cucina italiana che muove[...]
Pesto, da "Santa" si alza una voce: “Toti convochi un tavolo di lavoro”.

Pesto, da "Santa" si alza una voce: “Toti convochi un tavolo di lavoro”.

“Vorrei ringraziare il nostro governatore, Giovanni Toti, per aver prontamente difeso il nostro pest[...]
Cinque Terre DOC, quando il vino è sinonimo di eroismo

Cinque Terre DOC, quando il vino è sinonimo di eroismo

E’ il fiore all’occhiello delle Cinque Terre, dove la millenaria cultura della vite è stato uno degl[...]
Pesto, con un testimonial così la popolarità spicca il volo

Pesto, con un testimonial così la popolarità spicca il volo

Quanto può valere una foto di un piatto di pasta al pesto su Instagram con una dichiarazione d'a[...]
Così non li avete mai visti: i fuochi di Recco ammirati dal mare

Così non li avete mai visti: i fuochi di Recco ammirati dal mare

Ci siamo! E’ scattato il countdown che ci porterà, in tempo zero, al 7 e 8 settembre, quando Recco o[...]

santa magazine

Ricevi gli aggiornamenti via e-mail:




clum

verabanner