attachment49C’è una storia, antica ed emozionante, di cui quest’anno ricorre il 300° anniversario. La storia di una spedizione che ha cambiato la geografia culturale di un piccolo angolo di Mare Nostrum, di un lembo della Corsica che da tre secoli è anche un lembo di Tigullio. Correva infatti il 1714 quando tre navi della Repubblica marinara, con a bordo poco meno della metà dell’intera popolazione di Prato Sopralacroce , l’antico Pratus Monacorum, piccolo villaggio dell’entroterra chiavarese, fecero rotta a Croce di Coti, nell’allora genovese Corsica sud-occidentale, con l’obiettivo di colonizzarvi una vallata da tempo disabitata.

Quella spedizione sarà ora al centro di un convegno organizzato dalla Società Economica e dalla Lega Navale di Chiavari: “Migrantes – dal Tigullio alla Corsica”.

Nel corso dell’evento, previsto Sabato 19 luglio p.v. alle ore 18 presso la Sala Ghio-Schiffini della Società Economica in via Ravaschieri a Chiavari, sarà celebrato anche il decennale dell’impresa remiera che, nel 2004, vide equipaggi di vogatori del Tigullio ripercorrere con una baleniera la rotta degli antichi coloni, dalla spiaggia di Chiavari alla spiaggia dell’antico sito corso, oggi denominato, non a caso, Coti-Chiavari.

Tour génoise de Capo di Muru (golfe d'Ajaccio, Corse-du-Sud)

Il convegno si concluderà con un brindisi al progetto di un nuovo viaggio: prossima tappa della baleniera (quando le finanze lo consentiranno) sarà Carloforte in Sardegna,l’ isola colonizzata quasi tre secoli fa dai pegliesi già emigrati a Tabarka duecento anni prima e ancora oggi capace di conservare profondi legami linguistici e culturali con la Liguria.

Ti è piaciuto questo articolo? Potrebbe interessarti anche:

Carloforte. Storia di una colonizzazione
Corsica di una volta

"Portofino incontra autori" premia il Medico di Lampedusa

"Portofino incontra autori" premia il Medico di Lampedusa

Un piccolo “gotha” dell'editoria, con nomi di primo piano del panorama letterario italiano. Fra gli [...]
Noleggiare barche senza patente: quando la magia del mare diventa... Per tutti

Noleggiare barche senza patente: quando la magia del mare diventa... Per tutti

Chiudi gli occhi e immagina di essere in Riviera. Ma non in un posto qualunque. Immagina di essere[...]
Da Lauzi a Zibba, il Premio Bindi compie 13 anni

Da Lauzi a Zibba, il Premio Bindi compie 13 anni

E sono tredici! A tante sono giunte le edizioni del Premio Bindi, uno dei più prestigiosi concorsi e[...]
Tutto il romanticismo della Riviera: benvenuti al Ristorante Arenella

Tutto il romanticismo della Riviera: benvenuti al Ristorante Arenella

“Una favola!”. “Servizio attento, locale raffinato con un esterno strepitoso”. Ancora: “Tutto perfet[...]
E...State nel Parco dell'Aveto, ecco il programma degli eventi

E...State nel Parco dell'Aveto, ecco il programma degli eventi

Osservazione dei cieli e degli animali, marce podistiche e scoperte di piccoli laghetti di origine g[...]
"I Pinin", Liguria a Km 0

"I Pinin", Liguria a Km 0

L'entroterra del Tigullio offre da sempre uno spaccato di gastronomia tipica sul quale poco ci sareb[...]

santa magazine

Ricevi gli aggiornamenti via e-mail:




clum

verabanner