E sono tre! Dal 28 al 30 luglio 2017 la Cittadella di Sarzana ospiterà il Castle Vegetarian Festival, giunto per l’appunto alla terza edizione. Si parlerà – come sempre – di cibo ma anche di salute, benessere e medicina olistica.




Conferenze e seminari, ma anche workshop, show cooking, concerti e spettacoli animeranno la splendida location dell’estremo levante ligure. Non potrebbe essere altrimenti: la scelta vegana non è una semplice opzione etica che mette in discussione il nostro rapporto col cibo, ma una decisione che ha conseguenze profonde per la propria salute psico-fisica, per la visione ecologica e spirituale di ognuno, per le ricadute sociali ad ampio spettro che l’opzione veg, su vasta scala, genera a livello globale.

Dalla riduzione dell’emissione di gas serra all’aumento dell’aspettativa di vita, dalla riduzione dell’impronta ecologica sul Pianeta alla nuova disponibilità di terre per l’alimentazione umana, quella vegana rappresenta una vera e propria rivoluzione non-violenta che permette a chiunque la abbracci di essere il cambiamento che vuol vedere nel Mondo.

Organizzato dall’associazione “GREENHOPESARZANA”, Castel Vegetarian Festival ospiterà più di 100 espositori e un contest esclusivo dedicata all’interpretazione in chiave “Veg” delle ricette tradizionali italiane.




CASTLE VEGETARIAN FESTIVAL – SPOT from SRmultimedia Videoproduzioni on Vimeo.

Fra gli eventi più attesi:

Venerdì 28 luglio alle ore 21.00, in Piazza d’Armi, lo chef Simone Salvini (autore di La cucina vegana , seguito nel 2103 dal libro I dolci della salute e il suo ultimo libro autobiografico La mia vita in verde), si esibirà in uno showcooking sui generis, La cucina di improvvisazione, in cui prenderà vita il gioco delle parti tra lo chef e il pubblico, parte integrante della perfomance. Gli spettatori saranno invitati a scegliere gli ingredienti “a sopresa” e a passarli allo chef, che dovrà inventare piatti sul momento sfoderando genio e creatività.

Sabato 29, alle ore 19.00, ancora in Piazza d’Armi, la Dott.sa Michela De Petris intratterrà gli astanti con una conferenza dal titolo: “L’alimentazione a base vegetale per la prevenzione e la terapia di Tumori”. Medica e dietologa, la dottoressa De Petris è nota al grande pubblico per “Buono Sano Vegano” e “Bimbo Sano Vegano”, entrambi editi da Mondadori.

Infine, il 30 luglio, occhi puntati su Frida, spettacolo dedicato a Frida Khalo e liberamente ispirato a “Viva la Vida” di Pino Cacucci.

Di seguito il programma completo delle tre giornate:

Venerdì 28 luglio
Sabato 29 luglio
Domenica 30 luglio

Ti è piaciuto questo articolo? Prosegui la lettura:

Olio extra-vergine, un 2017 ad alta qualità

Olio extra-vergine, un 2017 ad alta qualità

Fragrante e fruttato, con un retrogusto di pinolo o di carciofo crudo. Ideale per insalate, bruschet[...]
10 km di Chiavari, via al countdown

10 km di Chiavari, via al countdown

Vi siete divertiti durante la Mezza Maratona di Chiavari di quest'estate? Se la risposta è sì, abbia[...]
Rapallo, grand tour di sapori in un solo menù

Rapallo, grand tour di sapori in un solo menù

Un grand tour gastronomico, un viaggio alla scoperta di alcune gemme della cucina italiana che muove[...]
Pesto, da "Santa" si alza una voce: “Toti convochi un tavolo di lavoro”.

Pesto, da "Santa" si alza una voce: “Toti convochi un tavolo di lavoro”.

“Vorrei ringraziare il nostro governatore, Giovanni Toti, per aver prontamente difeso il nostro pest[...]
Cinque Terre DOC, quando il vino è sinonimo di eroismo

Cinque Terre DOC, quando il vino è sinonimo di eroismo

E’ il fiore all’occhiello delle Cinque Terre, dove la millenaria cultura della vite è stato uno degl[...]
Pesto, con un testimonial così la popolarità spicca il volo

Pesto, con un testimonial così la popolarità spicca il volo

Quanto può valere una foto di un piatto di pasta al pesto su Instagram con una dichiarazione d'a[...]

santa magazine

Ricevi gli aggiornamenti via e-mail:




clum

verabanner